Le luminarie di Centocelle

Una delle bellezze del mio quartiere è la luce. Palazzi bassi che di giorno non ti opprimono, e d’inverno, la sera, si acchittano per il Natale. Acchittarsi – che significa ‘vestirsi in modo elegante, ricercato; agghindarsi; o più semplicemente farsi belli’ – per passeggiare in via dei castani è un’usanza abbastanza comune, la osservano sia le persone che le strade.

Non dico di Roma – perché ancora non la conosco tutta, e perché Roma cambia ogni giorno – ma forse abbiamo le luminarie più belle della periferia. Sono di parte, ovviamente.

le luminarie di Centocelle3

 

Annunci

Informazioni su Andrea Palumbo

Insegnante di italiano L2 (teacher of Italian as a Foreign Language)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...